Die Wette biete ich

Il Liceo Linguistico “Cesare Battisti” ha incontrato il 7 ottobre scorso la Prof.ssa Lucia Mor, che ha proposto agli studentə delle classi terze e quarte una conferenza su una delle figure-chiave della letteratura tedesca (e mondiale): Faust.

Qui sotto delle brevi recensioni da parte di due studentesse e uno studente di 3B.

In data 7 ottobre 2021 dalle ore 10.00 alle 12.00 abbiamo partecipato alla conferenza intitolata “Die Wette biete ich – la scommessa di Faust”, insieme ai compagni delle classi terze e quarte del liceo. La conferenza è stata tenuta nell’Aula Magna del Convitto Nazionale “Cesare Battisti” dalla Prof.ssa Lucia Mor, docente ordinaria presso l’Università Cattolica di Brescia e Milano. La docente ha spiegato in modo approfondito lo sviluppo dell’opera, di come è nata in Germania alla fine del XVI secolo e di come tornerà nel XVIII secolo attraverso le compagnie teatrali inglesi affascinando l’allora piccolo Goethe tanto da fargli spendere 60 anni della sua vita attorno all’opera. In particolare si è soffermata sul processo di rivoluzione che la storia ha subito dalla versione di Spies a quella di Goethe e sui dettagli di quest’ultima. Secondo il nostro parere la conferenza è stata molto interessante, sebbene l’argomento fosse piuttosto impegnativo. E la professoressa, spiegando in modo chiaro ed efficace, ci ha fatto cogliere i concetti principali semplicemente. Riassumendo, l’incontro è stato tanto stimolante e singolare, quanto istruttivo, dal momento che abbiamo investigato nel profondo della figura del Faust, già analizzata in precedenza con la prof.ssa Cortesi.

Alessandro Barbetti e Giada Finardi 3B

Personalmente credo che la conferenza sia stata veramente interessate. Nonostante riguardasse un argomento piuttosto complesso, la referente è stata chiara nella spiegazione e ho apprezzato soprattutto il fatto che sia riuscita a trasmettere anche a noi il suo entusiasmo per il tema. Inoltre è stata molto esaustiva e precisa dato che è riuscita a farci capire la trama in maniera generale, cosa non semplice vista la ricchezza dell’opera. Sono poi stata soddisfatta del fatto che abbia inserito degli elementi della lingua e della letteratura tedesca senza rendere però la spiegazione troppo lunga o difficile. Infine vorrei sottolineare il fatto che, come primo approccio alla letteratura tedesca, è stato molto positivo e grazie a questo incontro ho ampliato la mia visione della lingua e del suo utilizzo anche in altri ambiti e non unicamente in quello della pura comunicazione

Clizia Fontana 3B

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...